Condizioni generali

11:

Conclusione e contenuto del contratto

Il fornitore è obbligato all’adempimento del contratto solo se sussiste una conferma d’ordine scritta. Se le forniture sono state svolte senza conferma d’ordine, la fattura è da considerarsi come accettazione dell’ordine, sulla base delle condizioni di fornitura e pagamento ivi descritte. Condizioni restrittive del committente e accordi orali extracontrattuali necessitano della esplicita conferma scritta del fornitore. Al più tardi con la ricezione della fornitura il committente dichiara il suo consenso con il contenuto della conferma d’ordine e con le presenti condizioni di fornitura e pagamento. I diritti del committente risultanti da questo accordo sono trasferibili solo con il consenso scritto del fornitore.
L’inefficacia di singole parti contrattuali peraltro non inficiano la validità giuridica del contratto.
Cambiamenti a posteriori possono essere prese in considerazione soltanto dopo aver considerato le possibilità interne e dietro rimborso dei costi aggiuntivi.
Condizioni generali di contratto da parte dei nostri clienti non sono da considerarsi accettate se non sono state accettate in forma scritta.

11:

Terminologia

  • Offerta: È un preventivo stimato sulla base di disegni, campioni o simili. Questo prezzo è valido solo per i documenti e le informazioni accessibili in fase di offerta. Per dati mancanti vengono eventualmente fatte delle assunzioni. Ulteriori dettagli vedi punto 03.
  • Satinatura: Satinatura unilaterale della superficie (vista in pianta), con grana da 150 a 300, spigolo escluso, verso in direzione della lunghezza.
  • Acciaio da costruzione, ossia FE, ossia S235: Materiale S235JR senza garanzia sul colore superficiale e sulla assenza di graffi.
  • Lamiera nera: Materiale S235JR senza garanzia sul colore della superficie, ma con assenza di graffi unilaterale (parte superiore/vista in pianta) garantita.
  • Ordine (ossia commissione): Incarico per la produzione di pezzi o assiemi richiesti.  Per questi valgono i prezzi secondo l’offerta, se l’offerta valida viene citata nell’ordine e non ci sono stati cambiamenti. Il prezzo viene calcolato a consuntivo se non c’è un’offerta o se non viene citata nell’ordine. 
  • Lucidatura: definizione generale per superfici lucidate. Con questo termine vengono intese le superfici BA (=standard), mirror (=lucidatura) e super mirror (lucidatura a specchio di prima qualità)
  • AVP: acciaio automatico (comunemente 11SMnPb30)
11:

Prezzi, Offerte

Tutti i prezzi si intendono franco stabilimento, se non espressamente concordato diversamente. Il fornitore è autorizzato ad effettuare un adeguato aumento del prezzo, se dopo la conclusione del contratto sono intervenuti grandi cambiamenti nei prezzi dei materiali grezzi o ausiliari, degli stipendi e compensi, dei prezzi di spedizione e delle imposte pubbliche. In particolare ci si riserva a cambiare il prezzo anche quando la commessa secondo conferma d’ordine differisce dall’offerta. La validità dell’offerta è normalmente limitata a 10 giorni se non diversamente indicato nell’offerta.
I prezzi sono validi per la produzione dei pezzi secondo i disegni inviati del cliente. WF Mechanik si riserva di adeguare i prezzi in caso di modifiche dei disegni in corso di commessa. WF Mechanik non si assume nessuna responsabilità in caso di disegni dei clienti difettosi o non in scala.
WF Mechanik si riserva di fatturare il lavoro di progettazione in fase di offerta, anche senza l’emissione di un ordine.
I prezzi unitari delle singole posizioni vengono di regola calcolati con riferimento a tutte le posizione dell’offerta e non sono scorporabili se non esplicitamente indicato diversamente. Per questo, a titolo di esempio, il prezzo di una singola posizione dell’offerta può cambiare se non sono state ordinate tutte le posizioni dell’offerta corrispondente. Il tempo di risposta per un’offerta normalmente è di cinque giorni. In periodi con un alto carico di lavoro dell’ufficio offerte il tempo per l’elaborazione dell’offerta può essere maggiore. Per lamiere da piegare è necessario indicare il materiale, lo spessore e le corrette quote in scala. Se all’offerta viene dato seguito con una variazione nell’ordine, il prezzo può eventualmente cambiare. Con una partecipazione ai costi di utensili necessari allo svolgimento dell’ordine, il committente non acquisisce assolutamente dei diritti su questi utensili, o ad un rimborso di prestazioni di questi utensili. Un anno dopo l’ultima fornitura il fornitore è autorizzato allo smaltimento di questi utensili.
Variazioni del prezzo nel caso di pezzi uguali possono risultare se la validità dell’offerta è stata oltrepassata o si sono manifestati cambiamenti delle condizioni al contorno (Nesting, situazione degli ordini etc.).
Se i costi del trasporto sono stati indicati “a Vostro carico”, se la consegna è desiderata, dietro pagamento viene organizzato un trasporto per il cliente. In questo caso, WF Mechanik cerca sempre di trovare il trasporto più economico.
Se le posizioni sono indicate come prezzo indicativo, il prezzo è da intendersi come valore stimato in modo grossolano. Il prezzo definitivo dell’ordine può differire. I prezzi indicativi vengono fatti se le indicazioni dei clienti sono incomplete o approssimative, o in caso di calcolazioni veloci o urgenti.
Nell’offerta i lavori indicati sono compresi nel prezzo. Questa elencazione può cambiare nella richiesta, se le lavorazioni non sono state realizzate e per questo non sono potute essere offerte.
Prezzi calcolati online possono differire da offerte fatte in maniera conservativa, perché il costo della programmazione in caso di prezzi calcolati online non viene considerato. Anche motivi di ottimizzazione dello sfrido possono portare a differenze del prezzo.

11:

Spedizione ed imballaggio

La spedizione avviene, se non convenuto diversamente in modo scritto, franco fabbrica. Similmente, la scelta della modalità di spedizione e dell’imballaggio è lasciata al fornitore. L’imballaggio normalmente, se non convenuto diversamente in forma scritta, viene fatturato separatamente e può venire ripreso in consegna soltanto in casi speciali (p.es. Europallets). Se il committente desidera un imballaggio diverso da quello normalmente in uso, deve, a scelta del fornitore, accollarsi le spese necessarie o rispedire indietro il recipiente, che rimane proprietà del fornitore. Se la riconsegna al fornitore non avviene franco di porto e di spese entro 3 mesi in uno stato ineccepibile, verrà fatturato l’intero valore dell’imballaggio. Europallets in stato ineccepibile vengono abbuonati. WF Mechanik non garantisce per danni derivanti dal trasporto, se il trasporto non è stato conseguito da WF Mechanik.

11:

Passaggio del rischio

Ogni pericolo passa al committente, appena la merce lascia lo stabilimento o viene messa a disposizione del committente. In caso di reso merci, che ha luogo soltanto dopo una approvazione scritta del fornitore, il committente si assume tutti i pericoli fino all’ingresso nello stabilimento.

11:

Responsabilità e garanzia

Consigli tecnici e suggerimenti del fornitore sono per principio senza impegno. Una responsabilità in questo senso è esclusa. Reclami di difetti palesi sono da notificarsi, fermo restando un obbligo di notifica più restrittiva per legge, immediatamente dopo la constatazione, o comunque al più tardi 2 settimane dopo la fornitura della merce in maniera scritta. Il committente a richiesta deve mettere a disposizione immediatamente le prove della merce reclamata, o comunque al più tardi dopo 2 settimane. Se non riesce a evadere questo obbligo, decadono tutte le richieste di garanzia. Fermo restando una prescrizione più breve, le rivendicazioni decadono 4 settimane dopo il ripudio del reclamo da parte del fornitore. Una dichiarazione di rinuncia del fornitore al rispetto di queste clausole deve essere fatta in maniera scritta. Se il reclamo è giustificato, il ricambio viene svolto gratuitamente e senza costi di spedizione dalla fabbrica alla stazione ricevente, tuttavia se ci sono difetti di qualità solo se il materiale mancante ammonta a più del 5% della commissione totale e i pezzi difettosi vengono spediti indietro. Il ricambio viene fatto peso contro peso o pezzo contro pezzi ovvero lunghezza contro lunghezza. In caso di fallimento della fornitura di ricambio, il committente ha diritto a una riduzione della retribuzione od a un annullamento del contratto. Per pezzi non conformi già lavorati o modificati successivamente la garanzia decade. Ulteriori rivendicazioni come cambiamento, minorazione, rimborso di danni diretti ed indiretti, mancato guadagno, rimborso di penali contrattuali pagati, salari ecc. sono escluse, a meno che rilavorazioni successive o forniture di ricambio siano fallite; in questo caso il committente ha diritto a una riduzione della retribuzione o, se non si tratta di una prestazione di un contratto d’opera edilizia, a sua scelta ad un annullamento del contratto. Su forniture parziali difettose non si possono dedurre diritti rispetto alle restanti forniture parziali. Il fornitore può rifiutare le forniture di ricambio finché il committente non abbia rispettato tutti gli impegni derivanti dai rapporti commerciali di ambo le parti.

11:

Diritti di proprietà

Se le forniture vengono fatte secondo disegni o altre indicazioni del committente e, in seguito a ciò, vengono lesi i diritti di proprietà di terzi, il committente esonera il fornitore da tutte le rivendicazioni connesse.

11:

Termini di consegna

Se per motivi aziendali i termini consegna vengono oltrepassati, questi vengono rinviati a date adeguate, al più tardi comunque entro sei settimane. Se la fornitura avviene entro il termine di rinvio, sono escluse rivendicazioni, in modo particolare risarcimenti di danni per ritardo degli adempimenti. Il fornitore non è obbligato alla fornitura anche in presenza di termini di fornitura concordati, finché il committente è in ritardo con gli adempimenti derivanti dai reciproci rapporti commerciali. Se impedimenti esterni, dovuti a scioperi, serrate, difficoltà con i fornitori a monte e imprese di trasporti ecc., durano più di un mese, o se hanno luogo chiusure aziendali parziali o totali nella fabbrica del fornitore o del fornitore a monte disposte dall’autorità, o in caso di guerra, mobilitazione, rivolte o occupazione di una potenza straniera, il fornitore è autorizzato al recesso dal contratto. Il fornitore è autorizzato a forniture parziali, salvo accordi particolari messi per iscritto. Se è stato concordato un termine di verifica e la verifica non ha luogo entro questo termine, o se il committente non effettua la verifica entro una settimana, nonostante il sollecito del fornitore, quest’ultimo non è più obbligato alla fornitura. La controprestazione nell’ambito delle norme vigenti ne resta intatta. Ordini di consegna di singole forniture parziali devono essere effettuate tempestivamente in modo tale che sia garantita la regolare produzione e consegna entro i termini accordati. Se la consegna non viene richiesta o non viene richiesta tempestivamente o non viene effettuata nella giusta forma, i termini di consegna si allungano di conseguenza. Se il fornitore sollecita il committente ad effettuare un ordine entro un congruo lasso di tempo e il committente non adempie a questo sollecito o non lo fa tempestivamente o nella giusta forma, il fornitore non è più obbligato alla consegna. Anche in questo caso resta intatta la controprestazione del fornitore secondo le norme vigenti. I termini di consegna in giorni corrispondono sempre a giorni lavorativi e si intendono senza il tempo di trasporto (da WF Mechanik al cliente) ovvero i giorni festivi italiani. Sono validi a partire dal rilascio della nostra conferma d’ordine. Se in una offerta il termine di consegna è indicato “da concordare”, significa che il termine di consegna è da concordare con l’ufficio tecnico. Senza accordo sul termine di consegna, viene provveduto alla lavorazione al più presto possibile, e il cliente viene avvertito del completamento. 
Il termine di consegna può variare ed è valido come riferimento. Questo è il caso quando i fornitori a monte non possono mantenere i loro termini di consegna a causa di materiale mancante nei loro magazzini. WF Mechanik si impegna a comunicare ai clienti dei termini di consegna realistici.    
Soprattutto nelle offerte online è da tenere conto che i termini di consegna sono solo indicativi. A seconda del carico di lavoro nella produzione e della disponibilità del materiale possono verificarsi scostamenti maggiori. Il termine di consegna degli ordini online si intende a partire dal pagamento effettuato.

11:

Principi di credito

Il fornitore si riserva il diritto di proprietà sulla merce fornita, anche in stato lavorato, fino al compimento di tutti gli obblighi derivanti dai reciproci rapporti commerciali del committente. Il committente è obbligato allo stoccaggio separato e al contrassegno della merce sotto riserva di proprietà.
Se il committente rilavora merce sotto riserva di proprietà o le lavora con altre merci, al fornitore è riconosciuta la comproprietà sugli oggetti lavorati in rapporto al valore della merce lavorata in riserva sull’altra merce al momento della lavorazione. Il committente trasmette fin da subito al fornitore la quota di comproprietà della merce fornita derivante dal collegamento o mescolamento con altri pezzi.  Il committente deterrà la cosa come custode del fornitore con scrupolosità e cura. Il committente cede fin da subito le rivendicazioni, derivanti dai diritti di cessione o altri diritti concernenti la merce in riserva, al fornitore in sua garanzia, per l’ammontare di tutte le rivendicazioni derivanti dal rapporto commerciale corrente.
Il committente deve denunciare subito l’accesso di terzi sulla merce in riserva o sulle rivendicazioni cedute in forma scritta consegnando la documentazione necessaria per l’intervento. Il committente si fa carico dei costi dell’intervento. Su richiesta del fornitore, il committente deve denunciare la cessione ai creditori terzi e deve mettere a disposizione del fornitore tutta la documentazione e tutte le informazioni necessarie per far valere i suoi diritti. Il fornitore è autorizzato a rendere pubblica la cessione. Il far valere i diritti della riserva di proprietà e la pretesa di rivendicazione non sono da ritenersi come un recesso dal contratto.

11:

Riserva di proprietà

Il fornitore si riserva il diritto di proprietà sulla merce fornita, anche in stato lavorato, fino al compimento di tutti gli obblighi derivanti dai reciproci rapporti commerciali del committente. Il committente è obbligato allo stoccaggio separato e al contrassegno della merce sotto riserva di proprietà.
Se il committente rilavora merce sotto riserva di proprietà o le lavora con altre merci, al fornitore è riconosciuta la comproprietà sugli oggetti lavorati in rapporto al valore della merce lavorata in riserva sull’altra merce al momento della lavorazione. Il committente trasmette fin da subito al fornitore la quota di comproprietà della merce fornita derivante dal collegamento o mescolamento con altri pezzi.  Il committente deterrà la cosa come custode del fornitore con scrupolosità e cura. Il committente cede fin da subito le rivendicazioni, derivanti dai diritti di cessione o altri diritti concernenti la merce in riserva, al fornitore in sua garanzia, per l’ammontare di tutte le rivendicazioni derivanti dal rapporto commerciale corrente.
Il committente deve denunciare subito l’accesso di terzi sulla merce in riserva o sulle rivendicazioni cedute in forma scritta consegnando la documentazione necessaria per l’intervento. Il committente si fa carico dei costi dell’intervento. Su richiesta del fornitore, il committente deve denunciare la cessione ai creditori terzi e deve mettere a disposizione del fornitore tutta la documentazione e tutte le informazioni necessarie per far valere i suoi diritti. Il fornitore è autorizzato a rendere pubblica la cessione. Il far valere i diritti della riserva di proprietà e la pretesa di rivendicazione non sono da ritenersi come un recesso dal contratto.

11:

Condizioni di pagamento

Il committente non è autorizzato a trattenere pagamenti o metterli in conto, a meno che non ci siano rivendicazioni inconfutabili o legalmente valide. I pagamenti sono da pagarsi senza detrazioni appena ricevuta la fattura. I cambi non sono accettati. In caso di credenziali, assegni, o altre forme di pagamento, che parimenti vengono accettati come pagamento, i costi di apertura o di convalida, di sconto e di riscossione sono a carico del committente. Il fornitore è autorizzato, anche contro le disposizioni del committente, di impiegare il loro pagamento per altri crediti. Se uno dei presupposti regolati nel punto 8 circa l’obbligo di fornitura da parte del fornitore non dovesse essere soddisfatta o fosse decaduta, tutte le rivendicazioni del committente sono subito esigibili in contanti senza riguardo ad assegni o altre forme di pagamento accettati. Il committente è obbligato, dietro richiesta del fornitore, di dare una garanzia adeguata per tutti i crediti del fornitore a sua scelta tra ipoteca, cessione di crediti, e trasmissione o pegni di oggetti. Se il committente accetta pagamenti di crediti ceduti al fornitore, è obbligato a inoltrarli immediatamente. Se il committente è in ritardo con i pagamenti, viene fatturato un interesse di mora a scelta del fornitore, al livello dei tassi di interesse abituali praticati dalle banche. Ulteriori rivendicazioni del fornitore non sono con ciò escluse.
I pagamenti possono essere effettuati solo al fornitore stesso o a rappresentanti che abbiano una delega alla riscossione del denaro.
La fatturazione avviene di norma a fine mese.

11:

Luogo di adempimento e foro competente

Il luogo di adempimento per tutti gli obblighi risultanti dal contratto è la sede del fornitore.
Il foro competente a scelta del fornitore è Bolzano, ed è anche il luogo del pagamento.
In caso di competenza oggettiva del tribunale provinciale, secondo la scelta del fornitore, è data per convenuta anche la competenza del tribunale amministrativo.
Sul rapporto di contratto decide la legge italiana.
La convenzione sulla vendita internazionale di beni e sui contratti di compravendita internazionali è esclusa.

11:

Standard e caratteristiche di qualità

Le norme valide sui materiali grezzi sono le EN9444/EN10051.
La qualità dipende dalla qualità del materiale del fornitore terzo. Questo vale soprattutto per lamiere nere, le cui superfici (colori di rinvenimento, tonalità del colore ecc.) possono variare continuamente. In caso di tolleranze omesse, valgono le tolleranze generali secondo DIN ISO 2768-1 cK.
I certificati di materiale vengono messi a disposizione del cliente solo se questi vengono richiesti nell’ordine. I costi risultanti di circa 12€ per certificato vengono messi in conto al cliente ove il fatturato per posizione sia minore di 1.000,00 €. Se il certificato di materiale viene richiesto a commessa già iniziata, in ogni caso ci sono delle spese e non può più essere garantita l’erogazione del certificato.
A causa della lavorazione del materiale non può essere garantita una superficie libera al 100% da graffi.
L’acciaio Cor-Ten viene di norma offerto e fornito al cliente in stato non corroso. Se il cliente desidera un pezzo in Cor-Ten corroso (con il tipico colore da ossidazione rosso), deve specificarlo espressamente nella richiesta di offerta o nell’ordine, nonché nel suo disegno (vale sia per le richieste che per gli ordini).
Con la verniciatura si intende una verniciatura a base di acqua.
Nei pezzi tagliati al laser, fori con un diametro minore dello spessore della lamiera non vengono tagliati. All’occorrenza vengono solo incisi. Nell’ordine è da indicarsi esplicitamente se a posteriori questi fori devono essere forati o fresati da WF Mechanik.
I pezzi tagliati al laser di norma non vengono sbavati e lavorati, a meno che questo non venga esplicitamente desiderato dal cliente e comunicato in forma scritta. WF Mechanik può eseguire una sbavatura su pezzi tagliati al laser che dopo il taglio presentino una bava (sopratutto su inox e alluminio da 4mm in su, altri materiali da normalmente da 3mm in su). Se il cliente desidera una superficie completamente non lavorata, deve indicarlo esplicitamente nell’ordine.
In caso di pezzi da verniciare o verniciare a polvere, il cliente deve prevedere delle possibilità di aggancio o una linguetta, per permetterne la produzione. WF Mechanik si riserva di apporre delle possibilità di aggancio da sola, nel caso che la responsabilità di progettazione sia sua.
La grandezza massima ammissibile di un’email è di 10 MB. Se il mittente dovesse scegliere impostazioni (di Server o Exchange) insufficienti, non riceve nessuna notificazione di email respinte. File di dimensioni più grandi vengono scambiati preferenzialmente mediante applicazioni web come Wetransfer (o Skydrive, Dropbox).
Pezzi tagliati al laser delicati vengono forniti all’occorrenza con una pellicola protettiva. Di norma forniamo i seguenti materiali con la pellicola protettiva:
- acciaio inox satinato
- alluminio anodizzato
All’occorrenza, la pellicola protettiva viene tolta (anche dai pezzi delicati) per motivi di produzione prima della lavorazione, per permettere la lavorazione dei pezzi.
Se è il cliente a fornire il materiale (materiale del cliente), WF Mechanik non può prendersi nessuna responsabilità sulla qualità del materiale riguardo allo stato superficiale, composizione ecc.
Per il materiale grezzo fornito dal cliente, WF Mechanik non si assume nessuna responsabilità e accetta un’altezza dei pacchi fino a 80mm, o 3000 kg. Il cliente si assume il rischio di una qualità di taglio scadente.
I prezzi di offerta sono solo validi se vengono forniti sia il formato che il materiale descritto. Per pezzi laser da tagliare al faser, può essere fornita solo la pellicola protettiva Novacell.
Per pezzi zincati di norma viene utilizzata della lamiera zincata (a meno che non venga esplicitamente indicato diversamente nella richiesta di offerta o nell’ordine del cliente). La lamiera zincata di norma viene tagliata senza ossigeno. Tuttavia, i bordi di taglio rimangono senza zinco!
Nei pezzi laser ci riserviamo di apporre delle microbarrette per permettere la produzione dei pezzi. Se questo non dovesse essere permesso o essere permesso solo in certe posizioni, è da indicare esplicitamente nella richiesta d’offerta o nell’ordine e nel disegno del cliente.
Le superfici fotografate sul nostro sito internet aziendale mostrano qualità superficiali medie. La superficie può differirvi e variare a seconda del lotto del materiale.
Ci riserviamo di usare materiali più pregiati di quelli offerti.
In caso di lamiere mandorlate, striate e bugnate, l’altezza e la disposizione delle bugne o delle mandorle può variare.